Addio al celibato finisce nel sangue, tre napoletani arrestati a Rimini

1432

Due ragazzi di 30 anni, residenti a Bologna e Faenza – in vacanza a Rimini per festeggiare un addio al celibato – sono stati picchiati a sangue mentre camminavano sul lungomare di Marina Centro. È successo la scorsa notte intorno alle 2 nei pressi del bagno 23, quando i due turisti sono stati aggrediti alle spalle e picchiati con un casco da motociclista da tre giovanissimi di 15, 19 e 20 anni – residenti a Rimini ma di origini napoletane – che volevano rapinarli del Rolex e del portafoglio.

I due sono stati salvati grazie all’intervento della polizia di Stato che ha arrestato poco dopo gli autori della rapina. «Non sapete chi siamo noi – avrebbe urlato uno dei giovani ai poliziotti – siamo di Napoli e conosciamo famiglie affiliate». Per lui è scattata anche l’accusa di resistenza mentre tutti e tre, sono stati arrestati per rapina aggravata. Il 15enne è stato trasferito al carcere minorile Pratello di Bologna, gli altri due ai Casetti di Rimini, in attesa dell’udienza di convalida.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE