Ancora il “pacco”: saponetta al posto dell’iPhone


620

Ha tentato di mettere in scena l’ormai tristemente nota truffa della ”saponetta”, ma gli esiti non sono stati quelli sperati. Un pregiudicato di 51 anni, originario di Napoli ma residente a Roma, ha avvicinato un cittadino camerunense di 35 anni in via Cialdini offrendogli in vendita, a un prezzo più che vantaggioso, uno smartphone di ultima generazione. Dopo aver orgogliosamente mostrato al papabile acquirente tutte le principali funzioni del cellulare, il 51enne, tentando di distrarre la sua vittima, ha sostituito al telefono una saponetta di peso equivalente, inserendolo furtivamente nella confezione, ma il cliente, grazie al suo colpo d’occhio, si è accorto del tentativo di ”pacco” e lo ha smascherato. A quel punto il truffatore ha tentato di scappare a bordo di un motociclo – peraltro guidato senza patente e senza assicurazione – ma il 35enne è riuscito a sbarrargli a strada e ad attirare l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Scalo Termini in transito proprio in quel momento lungo la strada. I militari, ricostruito l’accaduto, hanno fatto scattare le manette ai polsi dell’imbroglione che, in attesa di processo, è stato posto agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere di tentata truffa e rapina impropria.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE