Assalto al bancomat, rapinatore ucciso nel conflitto a fuoco


1080

Un uomo è morto la scorsa notte a Brindisi durante un conflitto a fuoco con la polizia mentre con altri stava tentando un assalto a uno sportello bancomat della filiale della Banca popolare di Bari.  I complici, sono riusciti a fuggire in auto. A quanto si è appreso, i banditi erano in cinque ed erano armati. Avevano già inserito in una fessura del bancomat una striscia di esplosivo per scardinare la cassaforte, quando sono stati intercettati da una volante della polizia. Secondo una prima ricostruzione fatta dalla polizia, a dare l’allarme al 113 sarebbe stato un cittadino che ha sentito rumori dinanzi alla banca.



Quando sul posto è arrivata una pattuglia della volante gli uomini hanno sparto con fucili colpendo l’auto degli agenti che hanno sparato a loro volta. Nel conflitto, uno dei cinque malviventi, un pregiudicato di Ostuni, è stato raggiunto da almeno un proiettile al petto rimanendo a terra ferito gravemente. Uno degli agenti ha quindi chiamato un’ambulanza ma l’uomo è morto. I complici sono fuggiti sull’Audi inseguiti dalla volante fino a quando, giunti alla periferia di Brindisi, sulla strada ‘379’, i fuggitivi hanno lanciato sull’asfalto chiodi a tre punte, causando l’esplosione di uno pneumatico dell’auto della polizia che ha dovuto interrompere l’inseguimento.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE