Bagnoli, estorsore punta la pistola in testa alla vittima: arrestato


137

Punta una pistola alla tempia della vittima di una presunta estorsione davanti ai figlioletti, la moglie scappa e chiede aiuto ai carabinieri. Ma non l’ha fatta franca: il 48enne è stato portato in carcere. È successo a Bagnoli, alla periferia di Napoli. L’uomo, del luogo, era già noto alle forze dell’ordine e si trovava agli arresti domiciliari per rapina aggravata e ricettazione, resosi responsabile di evasione, ricettazione, estorsione, porto abusivo d’arma e possesso di documenti falsi.Inizia tutto nella tarda serata di ieri, quando si è presentata alla stazione dei militari dell’Arma di Bagnoli una donna corsa fin lì tenendo per mano due figli piccoli. Impaurita, ha chiesto subito aiuto al piantone, spiegando nell’affanno che a circa 150 metri da lì era in corso un’estorsione ai danni di suo marito da parte di un uomo armato di pistola. La denuncia è stata ascoltata anche da altri militari, richiamati dalle urla e dal pianto, che poi hanno trovato la vittima impietrita e di fronte l’aggressore, con una mano nella tracolla.



L’uomo è stato immediatamente immobilizzato e perquisito: nella tracolla aveva una semiautomatica carica e con matricola abrasa. Nell’auto, invece, c’erano dei foglietti con appuntate le cifre estorte negli anni. L’uomo ha provato anche a porgere documenti falsi, ma non gli è valso a nulla. Anzi, una volta in caserma, la vittima ha denunciato l’incubo in cui era finita, spiegando ai militari di aver chiesto al 48enne, più di tre anni fa, un prestito di 1.500 euro. Era riuscito a restituirglieli in pochi mesi, tuttavia il presunto estorsore aveva capito che poteva spremerlo molto di più facendo leva sulla sua paura e negli ultimi anni gli aveva estorto più di 25mila euro. Aveva sempre accondisceso per evitare guai peggiori, ma l’altra sera si è deciso a denunciare perché il suo estorsore era arrivato a puntargli la pistola alla testa alla presenza dei figlioletti. Il 48enne è stato portato a Poggioreale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE