Barca in balia delle onde a Ischia: salvataggio in extremis


144

Weekend impegnativo per la Guardia Costiera di Ischia, intervenuta nella giornata di Pasqua per soccorrere due diportisti in difficoltà a causa delle condizioni meteomarine in peggioramento. La motovedetta della Guardia Costiera di Ischia Cp 807 è intervenuta in località Punta Chiarito, dove era stata segnalata la presenza di un tender in difficoltà, recuperando i due diportisti e trasportandoli in sicurezza verso l’unità madre dalla quale si erano allontanati poche ore prima. A parte il momento di paura iniziale, i due diportisti, di nazionalità estera, non hanno avuto necessità di cure mediche e assistenza. La Guardia Costiera di Ischia è stata impegnata anche negli scali portuali dell’isola, dove tra giovedì 18 e lunedì 22 aprile sono arrivati 48mila passeggeri e ne sono partiti 30mila, con un traffico veicolare di oltre 4.700 automezzi in arrivo e 2.500 in partenza. Gli arrivi si sono concentrati nella giornata di sabato con oltre 16mila passeggeri e 1600 autoveicoli in arrivo, mentre le partenze più numerose sono avvenute il giorno di Pasquetta con circa 11mila passeggeri in partenza.



Nello specifico, il giorno di Pasquetta le condizioni meteorologiche non favorevoli hanno causato alcune rilevanti difficoltà ai collegamenti marittimi, con la sospensione di alcune corse dei mezzi veloci e lo spostamento delle linee di alcuni traghetti da Casamicciola Terme ad Ischia.  Conseguentemente molti turisti hanno affollato l’area portuale per rientrare sulla terra ferma con i primi mezzi disponibili, rendendo così necessario attivare il dispositivo di sicurezza portuale per garantire il corretto svolgimento delle operazioni.  Personale della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Guardia Costiera ha presidiato costantemente l’area portuale garantendo che le operazioni di imbarco avvenissero senza rilevanti criticità. Determinante anche il supporto del Gruppo ormeggiatori del Porto di Ischia, dei volontari della Croce Rossa e del personale di terra della compagnie di navigazione che hanno coadiuvato la Guardia Costiera e le forze di polizia durante tutta la giornata, caratterizzata da un forte vento di scirocco e forti piogge soprattutto nel pomeriggio.

Le condizioni meteorologiche sfavorevoli sono proseguite anche la scorsa notte, non consentendo la partenza dei mezzi veloci e di alcuni traghetti. Si è reso pertanto necessario gestire la presenza di oltre 4mila passeggeri che stamattina sono ripartiti verso la terra ferma. Anche grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche, la situazione è rientrata nella normalità nella tarda mattinata con le corse dei traghetti e degli aliscafi che gradualmente hanno ripreso i regolari collegamenti da e per l’isola. In vista delle festività del 25 aprile e 1° maggio, continuerà anche nei prossimi giorni il presidio rinforzato nell’area portuale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE