Blitz nel carcere, scoperti due microcellulari nelle celle


1088

Blitz dei baschi blu della polizia penitenziaria che nella casa reclusione casertana di Carinola ha consentito di trovare due cellulari nascosti dai detenuti per telefonate non autorizzate. «Si tratta dell’ennesimo ritrovamento da parte degli uomini del comandante, il commissario Giramma, – commenta Ciro Auricchio, dell’Uspp – che evidenzia quanto il fenomeno sia in aumento nonostante l’efficace risposta della Polizia Penitenziaria. I detenuti coinvolti sono stati diffidati dall’autorità giudiziaria competente, oltre alle iniziative disciplinari interne». «È arrivato il momento di un intervento più incisivo dell’amministrazione penitenziaria con una politica di trasferimenti urgente dei detenuti coinvolti, altrimenti si rischia di perdere il controllo delle carceri già fortemente compromesso negli ultimi periodi, da rivolte e aggressioni», sottolinea il sindacato Uspp



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE