Calcio in lutto, è morto Luigi Agnolin


607

È stato uno degli arbitri più famosi nel mondo, al punto da rappresentare il nostro Paese ai Mondiali del 1986 in Messico e del 1990 in Italia. Luigi Agnolin, è morto oggi all’età di 75 anni. Arbitro dal 1961, ha diretto 226 gare in Serie A in cui esordì il 18 marzo 1973 in Fiorentina-Cagliari. Nominato arbitro internazionale nel 1978, diresse la finale della Coppa dei campioni 1988 tra Psv e Benfica, vinta dagli olandesi.



Tra il 1990 e il 1992 ha ricoperto il ruolo di Commissario della CAN C, prima di lasciare l’Associazione. Nel 2006 fu nominato Commissario Straordinario dell’Associazione Italiana Arbitri. Il presidente dell’Aia Marcello Nicchi, insieme ai componenti del Comitato nazionale, al responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Alfredo Trentalange ed ai Responsabili degli organi tecnici nazionali, anche a nome dei 33.000 arbitri italiani, hanno espresso alla famiglia di Agnolin profondo cordoglio e vicinanza. Agnolin, dopo le dimissioni dall’Aia, è stato direttore generale nella Roma, poi amministratore delegato del Venezia e dell’Hellas Verona

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE