Camorra, catturato il fiancheggiatore del superboss


351

La Squadra Mobile di Caserta ha arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli il 61enne Nicola Russo, accusato di aver aiutato il boss dei Casalesi Michele Zagaria (nella foto) durante la latitanza. Russo risponde di associazione cameristica. Per la Dda partenopea che ha coordinato le indagini, Russo, che a Trentola Ducenta (Caserta) gestisce un laboratorio di analisi, avrebbe fornito al capoclan carte di identita’ per poter spostarsi permettendogli anche di effettuare accertamenti clinici nel suo centro.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE