Camorra, sequestrata casa alla moglie del superboss degli Scissionisti


408

Un appartamento di quattro vani ubicato a Melito e intestato alla moglie di Giovanni Borrelli è stato sequestrato questa mattina dagli agenti della sezione misure di prevenzione patrimoniali della Divisione anticrimine della Questura di Napoli in esecuzione del decreto emesso dal Tribunale di Napoli.



Affiliato al clan Di Lauro fino al 2004, Borrelli transitò nel gruppo degli scissionisti guidato da Amato e Pagano assumendo un ruolo rilevante nella gestione delle attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Condannato a 13 anni di carcere, Borrelli è oggi detenuto nel carcere di Spoleto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE