Caso Gregoretti, dal Senato sì al processo a Salvini


Il numero uno della Lega: "Orgoglioso di quello che ho fatto e lo rifarò quando tornerà al governo"

64

Dal Senato è arrivato l’ok al processo a Matteo Salvini sul caso Gregoretti. Il leader della Lega è accusato di sequestro di persona aggravato, perché, quand’era ancora ministro dell’Interno, impedì per quattro giorni lo sbarco di 131 migranti salvati dalla Gregoretti, nave della Marina militare.



Al voto non ha preso parte la Lega, che è uscita dall’Aula. In virtù del risultato, è stato bocciato l’ordine del giorno presentato da Forza Italia e Fratelli d’Italia, attraverso il quale si chiedeva di dire no all’autorizzazione a procedere contro Salvini.

Il numero uno del Carroccio ha commentato così: “Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto e lo rifarò quando tornerò al governo. Ho solo difeso l’Italia. Ho piena e totale fiducia nella magistratura”.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE