Certificato di vigenza, a cosa serve e come ottenerlo


97

Mai sentito parlare di certificato di vigenza? Se sei qui sicuramente sei alla ricerca di maggiori informazioni e, nei limiti di spazio che ci sono concessi, cercheremo di darti tutte le informazioni necessarie per rispondere a due domande molto ampie: cos’è un certificato di vigenza e a cosa serve. Questo certificato rientra nelle procedure di controllo che precedono una trattativa o una causa o qualsiasi interazione tra due soggetti giuridici come società o imprese. Si utilizza, quindi, nell’ambito di una trattativa commerciale o nell’acquisizione di un nuovo cliente e comunque in tutte quelle situazioni in cui due persone giuridiche entrano in contatto tra loro col fine di procedere ad una qualsiasi transazione.



Le basi: cos’è un certificato di vigenza?

In termini semplici il certificato di vigenza è un documento camerale che attesta che l’azienda non è soggetta ad alcuna procedura concorsuale. Cosa significa? Nel certificato di vigenza si certifica che una data azienda non abbia subìto liquidazioni amministrative coatte, fallimenti, ammissioni in concordato e amministrazioni controllate. Si tratta, quindi, di un certificato che certifica la solidità di un’azienda da un punto di vista legale e finanziario ed è piuttosto utile nelle trattative commerciali e lucrative. Perché è importante conoscere questo genere di informazioni e certificarle nero su bianco su un documento ufficiale? A livello burocratico quella che potrà sembrare una complicazione inutile è in realtà una forma di tutela davvero molto importante. Infatti prima di stringere un accordo o affidare un finanziamento ad un soggetto sconosciuto è fondamentale essere certi che lo stesso riuscirà a rispettare gli impegni presi. Per questo con il certificato di vigenza hai la certezza che, per lo meno negli ultimi cinque anni, il partner da te scelto sia solido e finanziariamente affidabile.

Quando è richiesta la produzione di una visura camerale con vigenza?

Il certificato di vigenza può essere richiesto per indagare sulla solidità di un futuro partner oppure deve essere espressamente prodotto per la partecipazione a gare di appalto e per altre occasioni come la concessione di finanziamenti e mutui, per l’iscrizione ufficiale all’elenco dei fornitori e per i rimborsi tributari.

Come si ottiene questo importante certificato?

L’ottenimento del certificato di vigenza è relativamente semplice. Basta infatti attivarsi per ottenerlo dal sistema telematico della Camera di Commercio di competenza. Il documento contiene tutti i dati salienti di un’azienda come la data di costituzione e la presenza eventuale di procedure di liquidazione o concorsuali.  Attraverso la visura camerale con vigenza, quindi, si ha la certezza sulla condizione di “salute” di un’impresa attraverso una certificazione incontrovertibile. Il metodo classico per reperire il certificato di vigenza è quello di recarsi di persona presso la Camera di Commercio di riferimento e depositare la richiesta. Il procedimento, oggi, è stato snellito grazie alla possibilità di ottenerlo tramite una velocissima richiesta online.

Si può ottenere comodamente online: lo sapevi?

Se non hai tempo per recarti presso la Camera di Commercio esiste un’altra importante possibilità, ovvero quello di depositare la richiesta presso realtà specializzate proprio nel reperimento di qualsiasi documentazione camerale. Chiaramente il servizio non è gratuito ma richiede il pagamento di un prezzo piuttosto abbordabile da versare al tramite che farà il lavoro al posto tuo. La richiesta online funziona tramite l’inserimento di tutti i dati necessari del richiedente e dell’impresa/realtà/azienda di cui si desidera ricevere il certificato di vigenza. La comodità di questo tipo di servizio deriva proprio dal fatto che il certificato arriva direttamente per mail. Tutto ciò che dovrai avere a portata di mano per l’avvio del servizio è la denominazione o ragione sociale, la provincia e l’indirizzo legale, il codice fiscale o la partita IVA dell’impresa di cui sei interessato a ottenere il certificato di vigenza. Non esiste davvero nulla di più comodo per lo snellimento di pratiche che, nella norma, richiedono un grande investimento di tempo per essere sbrigate.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE