Colpito da infarto alla guida nel traffico della tangenziale: salvato da Polizia

0
387

Un piccolo imprenditore di 66 anni, colpito da infarto nella mattinata di ieri 11 novembre 2019, è stato salvato dai vigili del fuoco e dagli agenti del compartimento Polizia Stradale di Napoli e della sottosezione Polizia Stradale di Fuorigrotta impegnati per i rilievi di un sinistro stradale in cui una delle due autovetture coinvolte si era incendiata, paralizzando il traffico della Tangenziale già fortemente rallentato per le problematiche relative al restringimento di carreggiata per lavori di manutenzione, in corrispondenza dello svincolo di uscita dei Camaldoli direzione autostrade. L’uomo stava circolando alla guida della sua autovettura Fiat Idea, solo a bordo, quando attirava l’attenzione dei poliziotti perché guidava a zig zag in uno stato di semi incoscienza. Gli agenti sono riusciti a farlo fermare  in posizione di sicurezza sul margine destro della carreggiata. F.S. era in evidente stato di difficoltà respiratoria per cui veniva allertato con urgenza il 118 con medico a bordo.

In attesa dei sanitari, giunti sul posto con estrema difficoltà per il traffico congestionato e grazie all’ausilio di una pattuglia della Polizia Stradale, F.S. perdeva conoscenza ed andava in arresto cardiaco. Solo grazie alla manovra di rianimazione cardio polmonare riprendeva conoscenza. Successivamente, veniva soccorso da personale del 118 che lo trasportava con urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli dove risulta tuttora ricoverato al reparto di cardiologia. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il provvidenziale e decisivo intervento congiunto degli operatori della Polizia Stradale e dei vigili del fuoco.