Coronavirus in Italia: 21 morti e 821 contagiati. In Lombardia è sempre più emergenza


I numeri del virus si aggravano

167

Il coronavirus continua a diffondersi in Italia. Il bilancio delle vittime sale a 21, mentre sono 888 gli contagiati. I dati sono stati forniti dal commissario Angelo Borrelli nella conferenza stampa delle 18 presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile.



I casi accertati di coronavirus in Lombardia sono 531, 151 in Veneto, 145 in Emilia-Romagna, 19 in Liguria, 11 in Piemonte, 8 in Toscana, 6 nelle Marche, 4 in Sicilia, 4 in Campania, 3 nel Lazio, 3 in Puglia, 1 in Abruzzo, 1 in Calabria e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 345, 64 sono in terapia intensiva, mentre 412 si trovano in isolamento domiciliare. 46 persone sono guarite. I deceduti sono 21, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

EMERGENZA IN LOMBARDIA

Precipita la situazione in Lombardia. L’assessore al Welfare della Regione Giulio Gallera fa sapere che 235 dei 531 positivi al covid-19 sono ricoverati, 85 in terapia intensiva. Tre le vittime. Intanto gli ospedali sono al collasso, come riferito dall’infettivologo del ‘Sacco’, Massimo Galli. La Regione è intenzionata a mantenere chiuse le scuole per un’altra settimana, con limitazioni all’apertura di bar e negozi e stop agli eventi.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE