Coronavirus in Italia: ancora in calo il numero di nuovi casi, 604 i morti


Il bollettino del capo della Protezione civile Angelo Borrelli

156

Dati ancora in calo, mai così bassi dal 10 marzo. Ed è un’ottima notizia, quella data dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli nella corso della conferenza odierna sull’emergenza coronavirus in Italia. Si registra, infatti, “una crescita di soli 880 pazienti rispetto a ieri” (i casi sono in realtà 3.039, a cui la Protezione civile sottrae il numero dei morti e dei guariti).



Al momento sono 94.067 le persone risultate positive al virus per un totale 135.586 i casi totali.

In aumento i guariti: +1.555 rispetto ai 1.022 di ieri per un totale di 24.392 persone che sono riuscite a sconfiggere il virus. Resta alto il numero dei morti: 604 in più rispetto a lunedì. In totale i deceduti sono 17.127.

I ricoverati in terapia intensiva sono 3792.

LA MAPPA DEI CASI REGIONE PER REGIONE:

i casi attualmente positivi sono 28.343 in Lombardia, 13.048 in Emilia-Romagna, 10.704 in Piemonte, 9.965 in Veneto, 5.427 in Toscana, 3.738 nelle Marche, 3.212 in Liguria, 3.365 nel Lazio, 2.765 in Campania, 1.890 nella Provincia autonoma di Trento, 2.137 in Puglia, 1.379 in Friuli Venezia Giulia, 1.859 in Sicilia, 1.491 in Abruzzo, 1.301 nella Provincia autonoma di Bolzano, 846 in Umbria, 821 in Sardegna, 733 in Calabria, 593 in Valle d’Aosta, 265 in Basilicata e 185 in Molise.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE