Coronavirus, Mattarella sfida i pregiudizi: visita a sorpresa in una scuola romana con alunni cinesi


Dal presidente della Repubblica un forte messaggio al Paese

39

Una visita a sorpresa per sfidare i pregiudizi. E dare un esempio al Paese. Questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato alla scuola Manin all’Esquilino di Roma, un istituto che ospita diversi alunni stranieri, tra cui bimbi cinesi.



“Amicizia e pace sono fondamentali e voi lo sapete. Auguri ragazzi” ha detto il Capo dello Stato, che ha ricevuto anche un cartellone realizzato dai piccoli studenti con su scritto ‘La scuola di tutti’.

Dunque, da Mattarella un segnale forte. Specie nei confronti dei governatori leghisti che, nei giorni scorsi, avevano chiesto la quarantena per quei bimbi cinesi tornati da poco dalla loro patria.

Forse, grazie al gesto del Presidente della Repubblica, il coronavirus – ora – fa meno paura.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE