Covid, Conte fa appello ai cittadini: «Evitate spostamenti non necessari»


3

Non siamo a marzo, precisa il premier Giuseppe Conte nell’informativa sul Dpcm che ha appena illustrato in Senato ma dice anche che è importante rimanere concentrati per rispettare le norme anti Covid: «Nelle prossime settimane rimanere ben concentrati. Il nemico non è stato ancora sconfitto, circola tra di noi. L’aumento dei contagi ci impone di tenere la tensione altissima, siamo vigili e prudenti». Per questo il premier avverte che bisogna essere pronti a emanare provvedimenti ancora più restrittivi. «A livello regionale, tuttavia, bisogna mantenersi pronti a intervenire per modulare in senso più restrittivo se necessario le misure, qualora – in base alla progressione del virus – si verifichino situazioni di particolare criticità in specifiche aree della regione».



«La strategia per contrastare la seconda ondata non può essere la stessa della primavera: l’Italia oggi è in una situazione diversa di marzo: Allora non avevamo strumenti diagnostici, oggi siamo più pronti grazie al lavoro e al sacrificio di tutti. Ringrazio in particolare le donne e gli uomini della protezione civile e il commissario Arcuri», ha detto Conte parlando delle misure di contrasto alla pandemia di coronavirus.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE