Danneggiata la macchina di uno degli infermieri che ha denunciato la parentopoli nella sanità campana


292

NAPOLI. Danneggiata la macchina di uno degli infermieri che ha denunciato la parentopoli nella sanità campana. Un dossier completo delle parentele era stato presentato qualche giorno fa al Gambrinus dai Verdi, promotori e fautori della raccolta dati che passerà alla procura di Napoli. «Se qualcuno pensa di fermare la nostra battaglia per la legalità e per avere assunzioni regolari nella sanità campana con minacce e, peggio ancora, atti di violenza come questi si sbaglia, perché non ci faremo intimidire e andremo avanti nel denunciare quel che non ci convince», ha affermato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, dando notizia di un atto di intimidazione nei confronti di Fabio Gentile, presidente del Movimento infermieri campani e professioni sanitarie, al quale ha espresso piena solidarietà. «Stamattina, alla fine del suo turno di lavoro nell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, Fabio ha trovato la sua auto danneggiata. Noi vogliamo andare avanti, però le forze dell’ordine devono garantire la sicurezza di chi tenta di far rispettare la legge nella sanità campana», ha aggiunto Borrelli.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE