Decapitato il nuovo clan di camorra: 23 arresti della Dda

0
5483

Operazione anticamorra in Irpinia. Dall’alba di oggi oltre 250 carabinieri del comando provinciale di Avellino sono impegnati per l’esecuzione di 23 misure coercitive, per il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso, usura, estorsione, detenzione di armi ed altro. L’operazione, denominata “Partenio 2.0”, ha consentito, dopo alcuni allarmanti episodi che si sono recentemente verificati nel capoluogo, di disarticolare il “nuovo clan Parternio”, egemone nella città di Avellino ed in altri comuni della provincia.
Connenta il dottosegretario all’Interno Carlo Sibilia: “Sono i frutti del lavoro delle Procure e delle nostre forze dell’ordine per la sicurezza dei cittadini. 23 arresti, operazione in corso. Tutti uniti contro la criminalità organizzata”.
Nel mirino nei giorni scorsi un imprenditore al quale è stato fatto esplodere un ordigno nell’auto e l’ex consigliere comunale Damiano Genovese, figlio di Amedeo in carcere per scontare una condanna all’ergastolo.