Droga dall’Africa, sgominata la gang della mafia nera: in cella i corrieri ovulatori

0
197

Tre nigeriani e un immigrato del Niger sono stati arrestati dai carabinieri, che hanno smantellato una organizzazione legata alla mafia nigeriana con base a Castel Volturno e sequestrato circa sei chili di eroina e cocaina. L’inchiesta, coordinata dalla Ddadi Napoli, ha accertato che la droga veniva importata da «corrieri ovulatori» che accettavano di ingerire ovuli contenenti droga di un peso che varia da 500 grammi a un chilo e mezzo in cambio di compensi tra i 3 mila ed i 6 mila euro.

I carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere e della stazione di Grazzanise tramite i piani di volo e le liste di passeggeri hanno ricostruito la sistematicità con cui l’organizzazione – radicata in Italia ed in altri Paesi europei – inviava i corrieri in Italia. La droga proveniva da Nigeria, Kenya, Madagascar, Ruanda, Brasile, Turchia, Spagna, ed era destinata alle piazze di spaccio di Sant’Antimo, Padova, Latina e Cisterna di Latina.

I pagamenti delle partite di cocaina ed eroina avvenivano tramite circuiti internazionali di trasferimento di denaro oppure attraverso accrediti su carte Postepay. Capi e componenti dell’organizzazione per eludere le indagini ricorrevano a schede telefoniche intestate a soggetti inesistenti oppure estranei all’ organizzazione, usavano indirizzi di posta elettronica con provider esteri, e telefonavano da call center e internet point. In totale sono 13 i corrieri della droga arrestati nel corso delle indagini e 368 gli ovuli contenenti droga sequestrati.