Elezioni Emilia Romagna, le Sardine: “Adesso tocca a noi”


I fondatori del movimento su Facebook: "Inizia la fase più dura, non ci siamo montati la testa"

70

Se Matteo Salvini ha fallito l’assalto all’Emilia Romagna, molto probabilmente lo si deve anche al movimento delle Sardine, che proprio dalla ‘regione rossa’ per eccellenza è partito per poi espandersi in ogni angolo dello Stivale. “Adesso tocca a noi – hanno scritto su Facebook i fondatori del movimento – Non ci siamo montati la testa quando abbiamo riempito 142 piazze in tutta Europa, non ce la monteremo adesso che arriva la prima buona notizia da tanto tempo a questa parte”.



“Inizia la fase più dura – aggiungono -. Saremo attenti e vigili dove si è già votato, saremo presenti e agguerriti dove si voterà. Soprattutto se lo stile a cui ci avete abituato in Emilia-Romagna e Calabria verrà ripresentato in Puglia, Campania, Marche, Toscana, Liguria, Veneto, Valle d’Aosta, Napoli, Trento e tutte le volte che gli elettori saranno chiamati a scegliere. Le sardine non vanno date per scontate, ma ci saranno. Sempre. Con i loro corpi non manipolabili, con cervelli che non abboccano, con orecchie che pretendono rispetto e con occhi che si accenderanno solo per assistere a spettacoli degni della parola bellezza”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE