F1, allarme coronavirus: rinviato il GP di Cina


Era in programma il 19 aprile: potrebbe essere anche cancellato

13

Slitta il Gran Premio in Cina di Formula 1 in programma il 19 aprile. Oggi è arrivato l’annuncio ufficiale: a causa del coronavirus, che finora ha provocato 1.115 morti, la gara sarà rinviata a data da destinarsi. Al momento non è stata ancora fornita alcuna indicazione circa il recupero del Gp, ma non si esclude che possa essere addirittura cancellato.



“La decisione è stata presa per garantire la sicurezza e la salute di tutto lo staff, dei partecipanti al mondiale e dei tifosi. Questa resta la nostra preoccupazione principale. La Formula 1 e la FIA continueranno a lavorare a stretto contatto con i team, i promotori della gara e le autorità locali per monitorare gli sviluppi della situazione. Le parti in causa si prenderanno il tempo necessario per studiare la fattibilità delle potenziali date alternative, più in là nel corso della stagione nel caso in cui la situazione dovesse migliorare” si legge sul comunicato.

La nota si conclude con un messaggio di solidarietà e vicinanza: “Il Gran Premio di Cina è sempre stato una parte importante del calendario di F1 e i tifosi sono sempre incredibili. Noi tutti vogliamo correre in Cina il prima possibile e auguriamo il meglio a tutti nel paese in questo momento di difficoltà”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE