Fabrizio Corona torna in carcere: violata la sorveglianza


451

Nuovi guai giudiziari per Fabrizio Corona che torna in carcere. L’ex re dei paparazzo è stato arrestato perché il magistrato di sorveglianza Simone Luerti ha deciso di sospendere l’affidamento terapeutico che gli era stato concesso, per una serie di violazioni delle prescrizioni commesse dall’ex agente fotografico. In particolare, nel mese di dicembre, Fabrizio Corona avrebbe raggiunto Udine senza autorizzazione. Inoltre l’ex paparazzo sarebbe anche stato segnalato nel boschetto della droga di Rogoredo, periferia sud est di Milano.



A fine gennaio scorso, il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva stabilito che Corona potesse continuare a scontare la pena residua per le sue condanne in affidamento terapeutico ‘definitivo’ per curarsi dalla dipendenza dalla cocaina, come avevano già deciso a fine novembre scorso i giudici valutando come «positivo» il suo percorso di recupero. Nelle scorse settimane, però, il giudice Simone Luerti aveva già emesso una prima ‘diffida’, ossia una sorta di cartellino giallo per Corona, e gli aveva imposto tra le prescrizioni di non uscire dalla Lombardia (prima poteva anche recarsi fuori dalla regione chiedendo autorizzazioni).

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE