Follia ad Acerra, blocchi stradali sotto casa della ragazza contagiata da Coronavirus

0
5590

Blocchi stradali e proteste ad Acerra sotto casa di una contagiata da Covid-19. Si tratta di una ragazza di 29 anni che lavorava al Nord e sarebbe arrivata in città il 9 marzo scorso, a seguito del decesso di uno dei titolari della struttura ricettiva in Lombardia in cui prestava servizio e si era autodenunciata. Stando a quanto pubblicato dalla giovane sul suo profilo social si sarebbe messa in isolamento fiduciario presso la propria abitazione del centro storico sin dal suo arrivo in città. Avrebbe anche combattuto per farsi fare il tampone, avendo contattato più volte anche il 118. Tanto è bastato però per scatenare una piccola folla che in strada ha chiesto garanzie per la sicurezza.