Frutti di mare avariati: sequestro da una tonnellata nell’Area Flegrea


361

Una tonnellata di frutti di mare, ritenuti non idonei al consumo, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Napoli all’interno di un deposito, allestito clandestinamente nella zona di Pozzuoli. Il prodotto, del valore stimato di circa 20.000 euro, sarebbe stato destinato al mercato nero. Nel deposito c’erano telline, ostriche, noci bianche, fasolari, cannolicchi e vongole, e 10 chili di datteri di mare. Per questi ultimo il divieto di pesca e’ assoluto. I frutti di mare sequestrati, ancora vivi, sono stati buttati in mare.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE