Il sindaco di San Valentino insulta Salvini: “Ma non sono stato io”


166

«Tanto clamore per nulla. Non ho scritto io sotto il post di Salvini. Purtroppo il mio profilo personale non è utilizzato soltanto da me, ma anche da familiari e collaboratori. Inoltre io firmo sempre con nome e cognome i miei post o i commenti, sia che vengono fatti con il profilo personale, che con quello istituzionale del Comune o della Provincia. Oggi sinceramente ero impegnato per le primarie del PD. Avevo altro a cui pensare». Con queste parole Michele Strianese, presidente della Provincia di Salerno e Sindaco di San Valentino Torio, risponde indirettamente alle accuse di Edmondo Cirielli, Questore Camera dei Deputati e parlamentare di Fdi, il quale aveva chiesto a Strianese di chiedere «scusa o smentisca di essere lui autore del commento (Ma sparati) comparso sotto il post Facebook di Matteo Salvini».



«Ovviamente – aggiunge Strianese – mi scuso per il malinteso. Anche se non condivido nulla del politico Salvini e dei suoi modi di esprimersi, ho rispetto per quello che rappresenta dal punto di vista istituzionale»

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE