Il tremendo rogo di Sarno: il 16enne finisce in manette

0
890

C’è un arresto a seguito del vasto incendio che colpì lo scorso 20 settembre la collina Saretto di Sarno. Si tratta di un minore di 16 anni di Sarno, raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare disposta dal Gip del Tribunale dei minori di Salerno. Il giovane si trovava già recluso in comunità perché recentemente arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei carabinieri successivamente al vasto rogo che ha distrutto la collina si erano concentrati su un gruppetto di ragazzi, quasi tutti minorenni. I successivi riscontri, le testimonianze ed anche alcuni filmati dei sistemi di videsorveglianza hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda e di individuare il responsabile. Sulla base delle indagini complessivamente svolte, si è potuto ricostruire che il giovane arrestato aveva volontariamente e ripetutamente appiccato il fuoco a delle sterpaglie con un accendino, reiterano la sua condotta finché il fuoco non si è sviluppato in modo tragicamente incontrollabile.