Incendia la cella, 9 agenti penitenziari intossicati


178

Nove agenti di polizia penitenziaria sono rimasti intossicati nel carcere di Ariano Irpino, a causa dell’incendio all’interno di una cella provocato da un detenuto di origini africane. L’ospite della casa circondariale del Tricolle ha dato fuoco al materasso e al cuscino. L’immediato intervento degli agenti ha evitato ulteriori conseguenze. Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, denuncia i problemi con cui si trovano a lavorare i poliziotti penitenziari all’interno della struttura arianese. I nove agenti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari del locale ospedale per le evidenti difficoltà respiratorie. Il detenuto, che pure è rimasto intossicato, è stato tratto in salvo.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE