Inferno Diamond Princess, anche un italiano ha contratto il coronavirus


Lo riferisce la Farnesina: "È partito col volo americano perché residente negli Stati Uniti"

208

Trecento americani sono stati evacuati – per far ritorno in patria – dalla nave da crociera Diamond Princess, ferma dal 5 febbraio al porto di Yokohama, in Giappone. In 14 hanno contratto il coronavirus, tra cui un italiano.



Lo riferisce Stefano Verrecchia, capo dell’Unita di crisi della Farnesina, ai microfoni di Agorà, su Rai Tre: “Fra i passeggeri contagiati a bordo della Diamond Princess sembrerebbe che ci sia un nostro connazionale, ma è partito col volo americano perché è residente negli Stati Uniti, sposato con una donna americana. Aspettiamo ancora conferme”.

A bordo della Diamond Princess ci sono 3.700 persone per un totale di 454 persone contagiate. Anche l’Italia ha annunciato il rimpatrio dei 35 connazionali che si trovano bloccati sulla nave: l’operazione verrà organizzata in stretto coordinamento tra Farnesina, Protezione Civile, Ministero della Salute e Ministero della Difesa

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE