Infila una lama nel collo della vittima: catturato il rapinatore dell’orrore


173

Gli angenti della Squadra Mobile di Napoli, Sezione Antirapina, hanno eseguito un fermo di pm nei confronti di un giovane indiziato di essere l’autore di una rapina ai danni di un’anziana nella sua casa a Materdei. Il 7 febbraio il bandito, a volto coperto, è entrato all’interno dell’abitazione della donna e dopo averla spinta violentemente a terra ha rovistato all’interno di alcuni cassetti alla ricerca di soldi ed oggetti preziosi. La vittima dopo essersi rialzata ha cercato di far desistere il rapinatore che, prima di allontanarsi, le ha sottratto alcuni gioielli e l’ha colpita più volte con calci, pugni e un coltello da cucina.



Il coltello, all’esito del primo sopralluogo, è stato ritrovato e sequestrato, mancante di una parte di lama. Successivamente, la donna – che lamentando forti dolori alla testa – si è recata in ospedale dove è stata riscontrata la presenza di una lama all’interno dei tessuti molli del cranio.

Il responsabile del raid è stato individuato in Kusal Nuwarapakshage, di origini srilankesi, commesso di un negozio di frutta e verdura, addetto alle consegne a domicilio. Rintracciato e interrogato, ha ammesso le sue responsabilità, confessando di aver aggredito la donna per rubare pochi euro.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE