Ingerisce 4 grossi ovuli di droga per evitare l’arresto: finisce in manette

0
724

A seguito di indagine e dopo averlo pedinato per capirne i movimenti, gli Agenti della Polizia Locale di Napoli appartenenti al Reparto Investigativo Centrale, hanno arrestato  C.M.N di 47 anni, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di spaccio internazionale di sostanze stupefacenti. Lo spacciatore è stato fermato dagli agenti in via Cesare Rossaroll mentre si dirigeva verso i vicoli del centro storico. All’atto del controllo, ha tentato senza successo di ingerire quattro ovuli in cellophane. Recuperati i quattro ovuli e per evitare che l’uomo ne potesse ingerire altri e col timore che un’eventuale rottura e conseguente fuoriuscita della sostanza contenuta potesse mettere a rischio la vita del fermato, l’uomo è stato immobilizzato ed accompagnato all’ospedale Cardarelli. Effettuate le dovute indagini il personale sanitario ha riscontrato che all’interno dell’intestino tenue il quarantasettenne vi erano almeno altri 8 ovuli.  L’esame colorimetrico eseguito dal Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica della Questura di Napoli ha appurato che la sostanza era eroina e che, nei soli quattro ovuli, ve ne fosse contenuta 11 grammi. Su disposizione del Pubblico Ministero, all’esito dell’espulsione dei restanti ovuli, C.M.N. è stato trasferito presso la casa circondariale di Poggioreale per la custodia cautelare.