La Lega occupa le Camere. E Conte viene contestato perché senza mascherina in Aula


Dalla politica tanto rumore ma poche risposte

94

Che caos. La Lega occupa Camera e Senato. E Conte viene contestato perché senza mascherina in Aula.



I rappresentanti del Carroccio, capitanati da Matteo Salvini, hanno trascorso la notte in Parlamento: “Aspettiamo risposte su mascherine e protezione sanitaria per tutti, cassa integrazione non ancora arrivata ai lavoratori, soldi veri a commercianti e imprenditori, certezze per le famiglie coi figli a casa e le scuole chiuse, sospensione vera dei mutui, sostegno per affitti e bollette, mafiosi da riportare in carcere. Gli Italiani si sono dimostrati anche in emergenza un grande Popolo, adesso meritano fiducia e protezione” ha scritto su il leader della Lega su Facebook.

Poi ha aggiunto in un altro post: “Qui Camera e Senato, la Lega c’è. Siamo qui per ascoltare gli Italiani che, chiusi in casa da 50 giorni, meritano risposte rapide, tempi certi e aiuti concreti, non solo promesse (come su cassa integrazione, 600 euro e soldi alle imprese). Non interrompiamo il lavoro né diamo fastidio a nessuno, siamo la vostra voce!”.

Questa mattina è andata in scena anche la protesta dell’opposizione durante l’intervento di Conte alla Camera per l’informativa sull’emergenza virus. Il motivo? Il presidente del Consiglio non indossava la mascherina.

E’ toccato al presidente Fico ricordare che la distanza di sicurezza dai banchi del governo è rispettata e quindi non è necessario mettere la mascherina.

Conte, riferendosi al caso Calabria, ha sottolineato gli “atteggiamenti ondivaghi, come passare dal chiudiamo tutto al riapriamo tutto, potrebbero mettere a rischio in modo irreversibile gli sforzi fatti finora. In questo momento non si può assicurare il ritorno alla normalità”.

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE