Lanciano i rifiuti sull’albero, è caccia agli incivili


192

Sacchetto della spazzatura appeso a un albero. È l’ultimo sfregio degli sporcaccioni della differenziata. È accaduto ieri mattina in via Nizza, in una delle zone più trafficate e popolose del capoluogo. E finiscono nel mirino i residenti, già colpiti da inizio anno da un’ondata di contravvenzioni per errato conferimento dei rifiuti e abbandono di sacchetti. «Sembra impensabile che possano verificarsi episodi del genere ma a quanto pare tutto è possibile», l’ira a mezzo social del sindaco Vincenzo Napoli che come al suo solito, ha monitorato di primo mattino alcune zone della città per contrastare fenomeni di abbandono di rifiuti.



In uno dei consueti sopralluoghi si è trovato a fare i conti con una scena quasi paradossale. Non un’opera moderna dal pessimo gusto, ma un puro e semplice sfregio ambientale. Su un alberello di via Nizza campeggiava ieri mattina una sacco colmo di spazzatura domestica. Una presenza invadente, disgustosa, un danno di immagine per l’intero quartiere. Immediata l’operazione di rimozione ordinata dal primo cittadino che se la prende con i residenti. In corso infatti indagini della polizia municipale per risalire al responsabile dell’abbandono del sacchetto di spazzatura. «L’amministrazione comunale, con i settori preposti deve fare la sua parte, e la fa costantemente – dice il sindaco Napoli – ma i cittadini, dal canto loro, devono mantenere comportamenti di decoro e civiltà verso la città e i tanti abitanti che rispettano le regole. Intanto, ho attivato gli operatori di Salerno Pulita che rimuoveranno il sacchetto di rifiuti».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE