Lettere, fabbrica di bombe artigianali: sequestrati 1200 ordigni GUARDA IL VIDEO


496

La guardia di Finanza di Napoli, ha sequestrato a Lettere (Napoli), un laboratorio clandestino di fuochi d’artificio e numerose armi con munizioni. Il materiale è stato ritrovato all’interno di un casolare dove la lavorazione avveniva in maniera artigianale e senza alcuna cautela per la pubblica incolumità. In particolare, i militari della compagnia di Castellammare di Stabia hanno scoperto un opificio clandestino, in un’area coltivata del comune di Lettere (Na). Sono stati sequestrati oltre 1200 ordigni artigianali già pronti per la vendita, oltre 5 mila semilavorati in procinto di essere confezionati ed oltre 50 kg di miscela esplosiva.



Nelle immediate adiacenze, inoltre, venivano rinvenuti 5 fucili da caccia (2 di questi con colpi in canna) occultati all’interno di cavità ricavate in alberi d’ulivo, 1 carabina di precisione, 1 pistola d’epoca, 1 silenziatore e più di 800 proiettili di vario calibro, nascosti all’interno di bottiglie di plastica a loro volta sotterrate. Sul posto, infine, sono state trovate decine di piante di marijuana in avanzato stato di maturazione, alte oltre 2 metri, pronte per essere tagliate e vendute. Le indagini per individuare i responsabili, coordinate dalla Procura della repubblica di Torre Annunziata, sono tutt’ora in corso.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE