Liquidi della macellazione sversati nel piazzale, sequestrato allevamento

0
280

Invece di eliminare i rifiuti liquidi prodotti nella stalla e quelli provenienti dalla macellazione degli animali attraverso espurgo e trasporto per lo smaltimento, avevano inserito un tubo nella vasca di raccolta che sfociava, oltre la recinzione della struttura, tra la vegetazione. Le fosse settiche ormai piene, inoltre, avevano sversato il loro contenuto maleodorante sul piazzale e sul terreno posto alle spalle dell’allevamento creando delle pozze di sangue. Per questo i carabinieri forestali della stazione di Montesarchio hanno sottoposto a sequestro penale un allevamento situato in provincia di Benevento per evitare conseguenze alla salute pubblica e all’ambiente. Inoltre, con l’ausilio dell’Asl, i militari hanno riscontrato anche violazioni che riguardavano la documentazione carente, l’assenza di tracciabilità di alcuni animali vivi e di carcasse di ovini già macellati, la violazione di sigilli precedentemente apposti dall’azienda sanitaria locale in via cautelare. Il titolare dell’azienda dovrà rispondere di violazione di sigilli, gestione illecita ed abbandono incontrollato di rifiuti sul suolo e nelle acque superficiali.