L’ultima idea: lavoro nei campi per i percettori del reddito di cittadinanza


Il ministro Catalfo: "Per far fronte alla carenza di manodopera nel settore agricolo"

306

Come ovviare alla carenza di manodopera nel settore agricolo? Pensando, ad esempio, di impiegare i percettori del reddito di cittadinanza e di ammortizzatori sociali per evitare di mettere definitivamente in ginocchio un settore cruciale per l’economia del Paese.



E’ l’ipotesi avanzata dal ministro del Lavoro Nunzia Catalfo in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera online. Se ne sta parlando in questi giorni, immaginando che – spiega Cataldo – “se l’offerta fosse stabile o comunque relativa a un tempo congruo si potrebbe rinunciare temporaneamente al reddito per poi rientrare una volta finito il lavoro. Se, invece, l’offerta fosse solo di pochi giorni, proponiamo di accettarla senza perdere il sostegno”.

Un’idea che trova il consenso di Matteo Salvini. “Meglio tardi che mai – ha dichiarato il leader della Lega a 7Gold -. Proponiamo da sempre di dare dei voucher per il lavoro nell’agricoltura”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE