Market cinesi vendevano antidepressivi e antinfiammatori: sequestri della Guardia di Finanza


282

NAPOLI.  E’ vero nei negozi cinesi si può trovare di tutto, chiaramente ad un costo estremamente competitivo. Ma la novità assoluta portata alla luce dalle Fiamme Gialle a Napoli è che questi negozi s’improvvisavano anche farmacie vendendo pasticche di dubbia provenienza ed effetti sul corpo umano. Questa mattina i finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato oltre 36 mila tra pasticche e compresse di farmaci, venduti chiaramente senza nessuna autorizzazione. Si tratta, nello specifico, di due bazar che vendevano diversi prodotti: integratori alimentari, antinfiammatori e antidepressivi. Sotto sequestro 500 scatoloni di farmaci, 36mila compresse, creme, e oltre 2000 fiale da bere. I titolari sono accusati di esercizio abusivo della professione.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE