Matrimonio trans: scritte omofobe nel giorno più bello


418

CASERTA. Nel giorno del matrimonio di Alessia Cinquegrana (prima trans che ha ottenuto il riconoscimento del nuovo sesso senza passare per un intervento chirurgico), con Michele Picone, di fronte al municipio di Aversa, luogo del rito civile, sono comparse scritte di cattivo gusto e dal contenuto omofobo. Gli addetti alla manutenzione e pulizia del comune hanno subito ripulito il muro. Alessia ha commentato: “Sono represse, io invece sono felice di ciò che sono “. Il sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro, invece, ha condannato l’azione che è riconducibile, secondo le prime ricostruzioni, dal fronte della gioventù, ovvero la vecchia associazione giovanile del Msi. Almeno stando al simbolo con cui è stata firmata la scritta.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE