“Meridionali inferiori”. Salvini scarica Feltri: “Ha detto una ca**ata”


Nel 2015 il leader della Lega e la Meloni proposero il direttore di Libero come Presidente della Repubblica

226

Nel 2015 lo propose, insieme a Giorgio Meloni, come presidente della Repubblica. A distanza di un lustro, Matteo Salvini fa retromarcia su Vittorio Feltri. “I meridionali in molti casi sono inferiori” ha detto il direttore di Libero durante la trasmissione “Fuori dal coro”, sollevando un autentico polverone.



“Questa è una cazzata” ha commentato il leader della Lega ai microfoni di Radio Crc. E quando gli viene ricordato di averlo proposto come possibile Capo dello Stato ha risposto così: “Possono esserci persone stimate e stimabili che ogni tanto dicono sciocchezze. Parlare di popoli superiori e inferiori in Italia mi sembra scorretto in tempi di pace, scorretto e ingiusto in tempi di guerra”.

Poi aggiunge: “È chiaro che anche all’interno delle stesse regioni ci sono aree più ricche e meno ricche, anche nella stessa provincia, ma non è colpa o merito dei cittadini avere più o meno autobus. Noi facciamo di tutto per accorciare le distanze tra le regioni del Nord e del Sud. Da questo punto di vista il direttore Feltri ha detto una cosa che non condivido assolutamente”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE