Morta per i soccorsi in ritardo, indagati gli uomini del 118


373

Due medici e un’operatrice del 118 risultano indagati per la morta di un’ottantenne di Cervinara. Devono rispondere di omicidio colposo. I parenti hanno presentato, attraverso il loro legale Ennio Napolillo, denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino. A loro dire i soccorsi, dopo la richiesta di intervento, sarebbero arrivati in ritardo. Indagati il cardiologo che aveva in cura la donna, il medico di fiducia e l’addetta del 118. Sul corpo dell’anziana è stata disposta l’autopsia. Il sostituto procuratore, Antonella Salvatore, ha conferito l’incarico al medico legale, Carmen Sementa, e all’anatomopatologo, Noè De Stefano. L’esame chiarirà ogni aspetto di questa vicenda.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE