Morto in stazione a Montesanto, 40enne stroncato da un malore


424

Georgiano, appena 40 anni, ha avuto un malore, ha perso conoscenza e dopo pochi minuti è morto, forse stroncato da un infarto nella stazione della metro di Montesanto. Ma sarà solo l’autopsia a confermare o meno la causa del decesso. Al momento si sa comunque che è avvenuto per cause naturali. Il magistrato di turno ha disposto l’esame autoptico presso l’obitorio del secondo Policlinico dove la salma è stata trasportata nel tardo pomeriggio di ieri. Paura tra la gente che era in attesa del treno. Sgomento fra coloro che hanno visto l’uomo accasciarsi e perdere conoscenza. I medici a bordo dell’ambulanza, allertati sia dal personale della Linea 1 che da alcuni viaggiatori che in quel momento era in stazione, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Secondo le prime testimonianze, raccolte proprio tra le persone che erano in attesa di prendere la metro, l’uomo improvvisamente è caduto, era da solo, e niente ha dato adito a poter pensare che non si sia trattato che di un malore fatale. Il traffico su rotaie è però stato bloccato prima in attesa dell’arrivo del magistrato e poi per poter trasportare la salma presso il Secondo Policlinico dove verrà eseguito l’esame autoptico come disposto dal giudice che ha l’incarico delle indagini. I treni hanno subito dei ritardi, ma le poche proteste in tal senso sono state immediatamente zittite dalla gente che ha invitati, chi aveva fretta, ad usare altri mezzi pubblici a disposizione.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE