Morto l’operaio ferito nella fabbrica di fuochi: stessa sorte toccò al fratello

0
55

Era rimasto ferito lo scorso 31 luglio, insieme a un altro collega. Nella stesso luogo, in cui in circostanze simili era morto il fratello, appena due anni fa. Non ce l’ha fatta l’operaio Luciano Del Vicario, 43 anni, figlio del titolare della ditta di giochi pirotecnici nella quale tre giormi fa si era registrata una terribile esplosione. L’episodio era avvenuto in uno stabilimento di San Severo, in provincia di Foggia.

L’uomo è morto al centro Grandi ustionati di Cesena, dove era stato trasferito in seguito alle gravi ustioni riportate. Qui era arrivato in elicottero e ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni, infatti, erano apparse immediatamente gravissime. Una tragedia che per la famiglia Del Vicario si aggiunge a quella di due anni fa, quando in seguito a un incendio divampato nella stessa fabbrica era molto anche il fratello Cosimo.