Napoli Est, nuovo sequestro di fabbrica di borse contraffatte: caccia all’uomo


358

La guardia di finanza di Napoli ha sequestrato una fabbrica di contraffazione di borse nel quartiere San Pietro a Patierno. Agli arresti domiciliari sono finiti due responsabili, per altri due è scattata la denuncia alla Autorità Giudiziaria. Sono accusati di contraffazione dei marchi e di violazione della normativa ambientale e della sicurezza sul lavoro. Durante la perquisizione del laboratorio abusivo, dove sono state sorprese diverse persone a lavoro in locali interrati e privi di uscite di emergenza, le fiamme gialle hanno trovato diverse decine di borse già pronte per la vendita e migliaia di semilavorati e accessori, tutti con segni riconducibili a note griffe di moda, nazionali ed estere. Nessuno dei presenti era titolare di una partita iva e non c’era un contratto per il regolare smaltimento dei rifiuti derivanti dagli scarti di lavorazione: pelli, gomme, colle, vernici e solventi.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE