«A Salerno si è ormai arrivati oltre quota 26 sbarchi con questo di ieri che non sarà certo l’ultimo». Sono dure le parole del Deputato Salernitano Angelo Tofalo, che aggiunge: «Questa mattina dalla nave spagnola attraccata in Campania al porto di Salerno sono scesi 374 migranti a fronte dei 400 previsti».

«Su questo carico  – continua – infatti sono scesi in sacchi neri i corpi di 26 donne morte, una vera tragedia, una scena raccapricciante, che scuote le coscienze della gente ma ahimè sembrerebbe non di tutto il mondo della politica. I soccorritori e le forze dell’ordine in queste ore stanno facendo un lavoro incredibile per cercare di individuare i luoghi per una degna sepoltura dei cadaveri non solo nel comune di Salerno ma anche nelle città limitrofe».

«È ormai evidente a tutti il fallimento della cosiddetta cura “Minniti”, un vero e proprio flop – attacca Tofalo – perché ha “donato” soldi a destra e a manca e inutilmente senza risolvere il problema anzi, facendolo mutare in modalità più tragiche. La teoria che l’Italia aveva risolto il problema migranti cade così definitivamente proprio a Salerno. E mentre ministri, capi di Stato e “di tribù”, premier e scafisti, sfilano nella finta costernazione, ci sono persone, donne in questo caso, che hanno subito torture e sono morte per cercare una vita più dignitosa. Voglio ricordare a tutti che la storia ci giudicherà per quello che qualcuno ha deciso di fare».