Nocera, truffe milionarie a Inps e Stato: sequestro da 20 milioni di euro


827

L’indebita percezione di indennità previdenziali per 2 milioni di euro circa e l’emissione di fatture per prestazioni inesistenti per un ammontare complessivo di circa 20 milioni di euro sono stati scoperti dai carabinieri: i militari del Reparto territoriale di Nocera Inferiore hanno arrestato 6 persone con l’accusa di truffa aggravata ai danni di Inps e Agenzia delle Entrate. Nell’inchiesta, inoltre, risultano indagate 45 persone che sono state raggiunte da misure cautelari reali di sequestro preventivo per equivalente per complessivi 7 milioni di euro. L’indagine, avviata nel corso del 2016, ha consentito di accertare l’esistenza di un sodalizio composto da commercialisti e imprenditori-faccendieri che, attraverso false assunzioni e la costituzione di società fittizie che emettevano documentazioni contabili per prestazioni mai eseguite, ha consentito a imprenditori compiacenti di beneficiare, dietro il pagamento di una provvigione-percentuale, indebite erogazioni previdenziali da parte dell’Inps e crediti di imposta da parte dell’Agenzia delle Entrate.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE