Noemi, l’uomo che le ha sparato condotto nel carcere di massima sicurezza


542

Armando Del Re trasferito nel carcere di alta sicurezza a Sabbione (Terni). Il ventottenne accusato di aver sparato in piazza Nazionale a Napoli, ferendo la piccola Noemi di 4 anni, è ora ristretto nel penitenziario di Terni dove è stato accompagnato da quello di Siena, in cui era recluso dal 10 maggio scorso. Il giovane era stato bloccato dagli investigatori in un autogrill a Rapolano sulla Siena-Bettolle e da allora era rimasto dietro le sbarre del penitenziario toscano, che ha lasciato per raggiungere Sabbione, una struttura di alta sicurezza. Il trasferimento di Del Re, infatti, è motivato dalla gravità dei reati di cui è accusato, considerato dagli inquirenti il protagonista dell’agguato compiuto il 3 maggio scorso nel capoluogo campano, dove sono rimasti feriti anche la nonna della bambina e Salvatore Nurcaro, il vero obiettivo del killer. Appena confermato dal gip del tribunale toscano, con ordinanza del 13 maggio, la misura cautelare del carcere sia per Armando Del Re che per il fratello Antonio, che resta in carcere con provvedimento del tribunale di Nola.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE