Non gli danno l’invalidità, lui aggredisce l’impiegata dell’Inps


60

Aggredita da un utente che chiedeva spiegazioni sul mancato accoglimento dell’istanza di invalidità civile. È accaduto a una dipendente della sede di Caserta del Centro medico legale Inps. A denunciare il fatto sono stati i sindacati che parlano di «ennesimo episodio di violenza ai danni dei dipendenti dell’Istituto». A quanto si apprende l’uomo si è recato alle 7,20 negli uffici dell’Inps chiedendo in modo aggressivo di poter parlare con il dirigente sanitario. La discussione si è protratta fino alle 9,30, poi è finita con l’aggressione. «Il ripetersi da anni di eventi del genere – continuano i sindacati – è favorito anche da una mancata manutenzione degli accessi alla sede, come le sbarre del parcheggio non funzionanti da tre mesi, le porte di accesso alla sede e agli uffici mal funzionanti e mal vigilate, il numero insufficiente di addetti alla vigilanza armata». Per tali motivi i sindacati hanno chiesto un incontro urgente al prefetto di Caserta. «Il personale non viene adeguatamente tutelato – commenta Franco Della Rocca, segretario generale della Cisl-Fp Caserta – invitiamo i dirigenti a provvedere al più presto a soluzioni adeguate».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE