Operato il piccolo Daniele vittima della Terra dei Fuochi, i genitori: “Preghiamo tutti”

0
619

“L’intervento di Daniele è terminato. I dottori gli hanno asportato le due costole e ripulito la zona dove il cancro era posizionato. Adesso il nostro guerriero è in terapia intensiva. Continuate a pregare e a donare”, sono queste le parole della mamma del guerriero della Terra dei Fuochi, originario di Arzano di Napoli, operato ieri a Bologna.

I soldi delle donazioni servono alla famiglia per affrontare i viaggi per le cure del 13enne. Entrambi i genitori sono al momento disoccupati. “In due giorni sono stati donati 2350 euro. Grazie infinite”, aggiunge mamma Daniela. E intanto continuano gli appelli di don Maurizio Patriciello che scrive dalla sua pagina Facebook: “Tutte le offerte che saranno raccolte durante le Messe delle ore 10.00 – 12.00 – 19.30, domenica 24 novembre, presso la nostra parrocchia San Paolo Apostolo al Parco Verde, in Caivano, saranno donate al piccolo Daniele di Arzano, perchè possa avere una casa dignitosa nella quale poter vivere con la sua famiglia e potersi curare. Chi vuole, può, se ha fiducia in me, portare la sua offerta. Grazie. Dio vi benedica e vi ricompensi”.