Ospedale del Mare, smantellamento polo materno. La battaglia di Ciarambino (M5S)


331

«Quello che vedete in queste foto è lo straordinario polo materno-infantile realizzato presso l’ospedale del Mare. 48 posti letto anche con stanze singole, 4 sale parto, terapia intensiva neonatale, osservazione breve intensiva neonatale, lactarium, nido. Tutto pronto, ci sono persino le cullette, le incubatrici, le postazioni rianimative neonatali. Ebbene, secondo la nuova programmazione ospedaliera tutto questo dovrebbe venire smantellato per far posto al 13° reparto di cardiochirurgia, buttando all’aria milioni e milioni di euro già spesi per la realizzazione di questa meraviglia e dovendo spendere chissà quanto per trasformare questo polo in un reparto di cardiochirurgia», ha affermato il consigliere regionale della Campania, Valeria Ciarambino (M5S).



«Senza contare i milioni da spendere al Loreto Mare – continua – dove il polo materno infantile dovrebbe venire trasferito. E le mamme gravide con emorragia o politraumatizzate che un bel giorno potrebbero arrivare al pronto soccorso dell’ospedale del Mare chi le potrà salvare visto che mancherà un reparto di ostetricia e ginecologia e che interventi come questi vanno fatti entro pochi minuti? Noi ci batteremo per evitare questo scempio».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE