Pesta ripetutamente moglie e figlie: padre-padrone allontanato da casa in Campania


529

Secondo l’accusa della Polizia si comportava da padre-padrone verso la moglie e le tre figlie, costringendole a subire violenze e umiliazioni continue. Per questo motivo il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha emesso a carico del responsabile dei maltrattamenti, un 55enne di San Felice a Cancello (Caserta), la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese.



Il provvedimento è stato notificato dalla Polizia di Stato che ha effettuato le indagini con il coordinamento della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. È stata una delle figlie a denunciare il padre violento dopo un silenzio durato anni. La ragazza ha parlato dei continui comportamenti del genitore. Le indagini dei poliziotti del Commissariato di Maddaloni diretti da Aldo Mannarelli hanno subito riscontrato che il racconto era vero. Ora il 55enne non potrà più vivere nella casa familiare ma dovrà tenersi ad una distanza minima dell’abitazione e dalle vittime di 100 metri.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE