Pizzicato due volte a rubare la corrente, finisce in arresto


580

Il furbetto del contatore finisce in manette. Qualche giorno fa, un commerciante di Lioni era stato denunciato perché ritenuto responsabile di aver apposto sul contatore un potente magnete al fine di alterarne il funzionamento. Nonostante quel blitz lo ha rifatto. Ieri i carabinieri, dopo aver accertato che il contatore dell’esercizio commerciale era stato nuovamente manomesso per ridurre la contabilizzazione dei consumi, per il titolare del negozio è scattato l’arresto. Dopo le formalità di rito espletate in caserma, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE